• Wandeth Gonzo

Ignaz Semmelweis

Aggiornamento: 4 ott


Ignaz Semmelweis era un medico ungherese che ha praticato nel reparto di maternità dell'ospedale generale di Vienna negli anni '40 dell'Ottocento. La sepsi postpartum (febbre puerperale) era un evento comune ed era quasi invariabilmente fatale. C'erano due reparti di maternità nell'ospedale, uno dove i parti erano assistiti da studenti di medicina e un altro dove i parti erano seguiti da ostetriche. Gli studenti spesso provenivano direttamente dalle sale di dissezione dove avevano lavorato con i cadaveri a mani nude. La febbre puerperale era molto più comune nel reparto curato dagli studenti di medicina, ma nessuno sapeva perché.

Un collega di Semmelweis si è tagliato una mano durante l'esecuzione di un'autopsia e ha sviluppato un quadro clinico simile di sepsi schiacciante ed è morto. Semmelweis iniziò a chiedersi se il contagio potesse essere portato sulle mani e trasferito alle donne durante il parto.

Ha deciso di richiedere a tutti gli assistenti di lavarsi le mani in acqua di calce clorurata prima di assistere a un parto e il tasso di infezione è precipitato. Alcuni furono colpiti da questi risultati, ma altri, incluso il superiore di Semmelweis, li ignorarono. Nel 1843 presentò un documento intitolato "The Contagiousness Of Puerperal Fever" alla Boston Society for Medical Improvement sosteneva che Semmelweis fosse davvero accurato con questa ipotesi.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Naloxone