• Wandeth Gonzo

Consapevolezza Del Cancro Cervicale

Aggiornamento: 28 mag



Cos'è il cancro cervicale?

Il cancro cervicale è un tipo di cancro che si verifica nelle cellule della cervice. La cervice è la parte inferiore dell'utero che si collega alla vagina e invade altri tessuti e organi del corpo. Quando il cancro cervicale è invasivo, colpisce i tessuti più profondi della cervice e altre parti del corpo, in particolare:

- i polmoni

- il fegato

- la vescica

- la vagina

- il retto

Quali sono le cause del cancro cervicale?

Vari ceppi del papillomavirus umano (HPV), un'infezione a trasmissione sessuale, svolgono un ruolo nel causare la maggior parte del cancro cervicale. Quando esposto all'HPV, il sistema immunitario di una donna in genere impedisce al virus di causare danni. In un piccolo gruppo di donne, invece, il virus sopravvive per anni, contribuendo al processo che fa sì che alcune cellule sulla superficie della cervice diventino cellule cancerose. Puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro cervicale sottoponendoti a test di screening e ricevendo un vaccino che protegge dall'infezione da HPV.

Esami e test per il cancro cervicale

Come per tutti i tumori, una diagnosi precoce del cancro del collo dell'utero è la chiave per il successo del trattamento e della cura. È molto più probabile che il trattamento dei cambiamenti precancerosi che interessano solo la superficie di una piccola parte della cervice abbia successo rispetto al trattamento del cancro invasivo che colpisce un'ampia porzione della cervice e si è diffuso ad altri tessuti. Il progresso più importante che è stato fatto nella diagnosi precoce del cancro della cervice uterina è l'uso diffuso del test di Papanicolaou (Pap test) e del test HPV ad alto rischio.

Un Pap test viene eseguito come parte di un esame regolare. Durante la procedura, le cellule della superficie della cervice vengono raccolte ed esaminate alla ricerca di anomalie. La diagnosi di cancro cervicale richiede che un campione di tessuto cervicale (chiamato biopsia) venga prelevato e analizzato al microscopio. Questo sarebbe fatto se il Pap test è anormale.

La colposcopia è una procedura simile a un esame pelvico. Di solito viene utilizzato per un paziente che ha avuto un risultato anomalo del Pap test ma un normale esame fisico. L'esame utilizza un tipo di microscopio chiamato colposcopio per ispezionare la cervice. L'intera area della cervice è macchiata con un colorante innocuo o acido acetico per rendere più facile vedere le cellule anormali. Queste aree vengono quindi sottoposte a biopsia. Il colposcopio ingrandisce la cervice da otto a 15 volte (a seconda del colposcopio), consentendo una più facile identificazione di qualsiasi tessuto dall'aspetto anomalo che potrebbe richiedere una biopsia. Questa procedura di solito può essere eseguita nello studio del tuo ginecologo. Se una biopsia sotto colposcopia suggerisce un cancro invasivo, è necessaria una biopsia più ampia per valutare completamente la tua condizione. Il trattamento dipenderà dallo stadio del cancro.

Radiazione interna o dell'impianto: la radiazione interna o dell'impianto proviene da una capsula contenente materiale radioattivo che viene posizionata direttamente nella cervice. L'impianto avvicina i raggi antitumorali al tumore risparmiando la maggior parte del tessuto sano circostante.

Radioterapia: la radioterapia (o radioterapia) viene anche utilizzata per trattare il cancro cervicale in alcune fasi. La radioterapia utilizza raggi ad alta energia per danneggiare le cellule tumorali e arrestarne la crescita. Come la chirurgia, la radioterapia è una terapia locale; la radiazione colpisce le cellule tumorali solo nella zona trattata. Le radiazioni possono essere applicate esternamente o internamente. Alcune donne ricevono entrambi i tipi. Le radiazioni esterne provengono da una grande macchina, che punta un raggio di radiazioni al bacino. I trattamenti, che richiedono solo pochi minuti, di solito vengono somministrati cinque giorni alla settimana per cinque o sei settimane. Alla fine di tale periodo, una dose extra di radiazioni chiamata "boost" può essere applicata al sito del tumore. A causa dei problemi di sicurezza e dei costi delle apparecchiature, la radioterapia viene generalmente offerta solo in alcuni grandi centri medici o ospedali.

Chemioterapia: la chemioterapia è l'uso di potenti farmaci per uccidere le cellule tumorali. Nel cancro del collo dell'utero, viene utilizzato più spesso quando il cancro è localmente avanzato o si è diffuso ad altre parti del corpo. Può essere somministrato un solo farmaco o una combinazione di farmaci. I farmaci antitumorali usati per trattare il cancro del collo dell'utero possono essere somministrati tramite una linea endovenosa o per via orale. Ad ogni modo, la chemioterapia è un trattamento sistemico, il che significa che i farmaci fluiscono attraverso il corpo nel flusso sanguigno. Possono uccidere le cellule tumorali in qualsiasi parte del corpo. La chemioterapia viene somministrata in cicli: ogni ciclo comprende un periodo di trattamento intensivo seguito da un periodo di recupero. Il trattamento di solito consiste in diversi cicli. La maggior parte dei pazienti riceve la chemioterapia in regime ambulatoriale (in un ambulatorio in ospedale, presso lo studio del medico oa casa). Tuttavia, a seconda dei farmaci somministrati e del tuo stato di salute generale, potresti dover rimanere in ospedale durante il trattamento.

Criocauterio: in alcuni casi può essere utilizzato il criocauterio. In questa procedura, uno strumento in acciaio viene raffreddato a temperature inferiori allo zero mediante immersione in azoto liquido o un liquido simile. Questo strumento ultraraffreddato viene quindi applicato sulla superficie della cervice, congelando le cellule. Alla fine muoiono e vengono eliminati, per essere sostituiti da nuove cellule cervicali. Il tessuto può anche essere rimosso mediante ablazione laser. In questa procedura, un raggio laser viene applicato su aree specifiche del tessuto cervicale o su un intero strato di tessuto sulla superficie della cervice. Il laser distrugge queste cellule, lasciando le cellule sane al loro posto.

Quanto velocemente può diffondersi il cancro cervicale?

Il cancro cervicale è a crescita lenta, il che offre opportunità di prevenzione, diagnosi precoce e trattamento. La maggior parte delle donne con diagnosi di alterazioni precancerose della cervice ha tra i 20 e i 30 anni, ma l'età media delle donne, quando viene diagnosticato un cancro alla cervice, è intorno ai 50 anni.

Il cancro della cervice inizia quando le cellule sane acquisiscono un cambiamento genetico (mutazione) che le induce a trasformarsi in cellule anormali.

Le cellule sane crescono e si moltiplicano a una velocità prestabilita, finendo per morire in un momento prestabilito. Le cellule cancerose crescono e si moltiplicano senza controllo e non muoiono. Le cellule anormali che si accumulano formano una massa (tumore). Le cellule tumorali invadono i tessuti vicini e possono staccarsi da un tumore per diffondersi (metastatizzare) in altre parti del corpo.

Non è chiaro cosa causi il cancro cervicale, ma è certo che l'HPV abbia un ruolo. L'HPV è molto comune e la maggior parte delle donne con il virus non sviluppa mai il cancro cervicale. Ciò significa che altri fattori, come il tuo ambiente o le tue scelte di vita, determinano anche se svilupperai il cancro del collo dell'utero.

Sintomi - Il cancro della cervice in fase iniziale generalmente non produce segni o sintomi. I segni e i sintomi del cancro della cervice più avanzato includono:

Sanguinamento vaginale dopo il rapporto, tra i periodi o dopo la menopausa. Sanguinamento vaginale anomalo (tranne durante le mestruazioni)

Perdite vaginali acquose e sanguinolente che possono essere pesanti e avere un cattivo odore

Dolore pelvico o dolore durante il rapporto

Insufficienza renale a causa di un tratto urinario o ostruzione intestinale, quando il cancro è avanzato

Quando cercare assistenza medica - La gamma di condizioni che possono causare sanguinamento vaginale è diversa e potrebbe non essere correlata al cancro della cervice. Variano in base all'età, alla fertilità e all'anamnesi.

Il sanguinamento vaginale dopo la menopausa non è mai normale. Se hai attraversato la menopausa e hai sanguinamento vaginale, consulta il tuo medico il prima possibile.

Sanguinamento molto pesante durante il ciclo o sanguinamento frequente tra i periodi richiede una valutazione da parte del proprio medico.

In alcune donne si verifica sanguinamento dopo il rapporto, specialmente dopo un rapporto sessuale vigoroso. Se ciò si verifica solo occasionalmente, probabilmente non c'è nulla di cui preoccuparsi. È consigliabile una valutazione da parte del proprio medico, soprattutto se l'emorragia si verifica ripetutamente.

Se hai un sanguinamento vaginale associato a debolezza, sensazione di svenimento o stordimento o svenimento reale, vai al pronto soccorso dell'ospedale per assistenza.

Tipi di cancro cervicale - Il tipo di cancro cervicale che hai aiuta a determinare la prognosi e il trattamento. I principali tipi di cancro del collo dell'utero sono:

Carcinoma a cellule squamose. Questo tipo di cancro del collo dell'utero inizia nelle cellule sottili e piatte (cellule squamose) che rivestono la parte esterna della cervice, che si proietta nella vagina. La maggior parte dei tumori del collo dell'utero sono carcinomi a cellule squamose.

Adenocarcinoma. Questo tipo di cancro cervicale inizia nelle cellule ghiandolari a forma di colonna che rivestono il canale cervicale. A volte, entrambi i tipi di cellule sono coinvolti nel cancro cervicale. Molto raramente, il cancro si verifica in altre cellule della cervice.

I fattori di rischio per il cancro cervicale includono:

Molti partner sessuali. Maggiore è il numero di partner sessuali - e maggiore è il numero di partner sessuali del tuo partner - maggiori sono le possibilità di contrarre l'HPV.

Attività sessuale precoce. Fare sesso in tenera età aumenta il rischio di HPV.

Altre infezioni a trasmissione sessuale (IST). Avere altre malattie sessualmente trasmissibili, come clamidia, gonorrea, sifilide e HIV/AIDS, aumenta il rischio di HPV.

Un sistema immunitario debole. Potresti avere maggiori probabilità di sviluppare il cancro del collo dell'utero se il tuo sistema immunitario è indebolito da un'altra condizione di salute e hai l'HPV.

Fumare. Il fumo è associato al cancro cervicale a cellule squamose.


Gruppi di supporto e consulenza per il cancro alla cervice - Vivere con il cancro alla cervice presenta molte nuove sfide per te e per la tua famiglia e i tuoi amici.

Probabilmente avrai molte preoccupazioni su come il cancro influenzerà te e la tua capacità di "vivere una vita normale", cioè di prenderti cura della tua famiglia e della tua casa, di mantenere il tuo lavoro e di continuare le amicizie e le attività che ti piacciono.

Molte persone si sentono ansiose e depresse. Alcune persone si sentono arrabbiate e risentite; altri si sentono impotenti e sconfitti.

Per la maggior parte delle persone malate di cancro, parlare dei propri sentimenti e delle proprie preoccupazioni può essere d'aiuto.

I tuoi amici e familiari possono essere molto di supporto. Potrebbero essere riluttanti a offrire supporto finché non vedono come stai affrontando. Non aspettare che lo portino su. Se vuoi parlare delle tue preoccupazioni, faglielo sapere.

Alcune persone non vogliono "caricare" i loro cari, o preferiscono parlare delle loro preoccupazioni con un professionista più neutrale. Un assistente sociale, un consulente o un membro del clero può essere utile se vuoi discutere i tuoi sentimenti e le tue preoccupazioni riguardo al cancro. Il tuo ginecologo o oncologo dovrebbe essere in grado di consigliarti qualcuno.

Molte persone con il cancro sono aiutate profondamente parlando con altre persone che hanno il cancro. Condividere le tue preoccupazioni con altri che hanno vissuto la stessa cosa può essere notevolmente rassicurante. Gruppi di supporto di persone malate di cancro possono essere disponibili attraverso il centro medico in cui stai ricevendo il trattamento. L'American Cancer Society ha anche informazioni sui gruppi di supporto in tutti gli Stati Uniti.

Prospettive per il cancro cervicale:

Esami pelvici regolari e Pap test sono importanti per ogni donna. Questi test non sono meno importanti per una donna che è stata trattata per alterazioni precancerose o per cancro della cervice.

Le cure di follow-up dovrebbero includere un esame pelvico completo, un Pap test e altri test come indicato su un programma regolare raccomandato dal tuo ginecologo. Queste precauzioni sono necessarie per consentire una diagnosi precoce in caso di recidiva del cancro.

Il trattamento del cancro cervicale può causare effetti collaterali molti anni dopo. Per questo motivo, dovresti continuare a sottoporti a controlli regolari e segnalare eventuali problemi di salute che compaiono.

Mantenere una buona alimentazione è una delle cose migliori che puoi fare. Potresti perdere l'appetito durante il trattamento per il cancro del collo dell'utero. Gli effetti collaterali comuni della chemioterapia includono nausea, vomito e piaghe all'interno della bocca.

Tuttavia, se assumi abbastanza calorie e proteine, manterrai la tua forza ed energia e tollererai meglio gli effetti collaterali del trattamento. Il tuo oncologo (oncologo) o ginecologo potrebbe essere in grado di consigliarti un nutrizionista in grado di fornire suggerimenti per mantenere l'apporto calorico e proteico.

I seguenti cambiamenti nello stile di vita possono aiutarti a mantenerti più forte e più a tuo agio durante il trattamento:

Impegnati in una leggera attività fisica per mantenere alto il tuo livello di energia. Assicurati che non ti sfinisca.

Riposati a sufficienza di notte e fai dei sonnellini se necessario.

Smettere di fumare.

Evita l'alcol. Potresti non essere in grado di bere alcolici con alcuni dei farmaci che stai assumendo. Assicurati di chiedere al tuo medico.

Per il cancro del collo dell'utero, il tasso di sopravvivenza è vicino al 100% quando vengono rilevati e trattati cambiamenti precancerosi o cancerosi precoci. La prognosi per il cancro cervicale invasivo dipende dallo stadio del cancro in cui viene riscontrato.

lo stadio di un cancro è una misura di quanto è progredito, vale a dire, quali altri organi o tessuti sono stati invasi.

Per il primo stadio del cancro della cervice uterina, stadio 0, più del 90% delle donne sopravvive almeno cinque anni dopo la diagnosi

I pazienti con cancro della cervice in stadio I hanno un tasso di sopravvivenza a cinque anni dell'80-93%.

Le donne con cancro della cervice in stadio II hanno un tasso di sopravvivenza a cinque anni del 58-63%.

Il tasso di sopravvivenza per le donne con cancro della cervice in stadio III è ovunque dal 32 al 35%

Il 16% o meno delle donne con cancro cervicale in stadio IV sopravvive cinque anni.

Gli operatori sanitari che curano il cancro usano spesso il termine "remissione" piuttosto che "cura". Sebbene molte donne con cancro cervicale guariscano completamente, i professionisti medici a volte evitano la parola "cura", perché la malattia può ripresentarsi.

Prevenzione del cancro cervicale - Per ridurre il rischio di cancro cervicale:

Fatti vaccinare contro l'HPV. La vaccinazione è disponibile per ragazze e donne di età compresa tra 9 e 26 anni. Il vaccino è più efficace se somministrato alle ragazze prima che diventino sessualmente attive.

Fai dei pap test di routine. I pap test possono rilevare condizioni precancerose della cervice, quindi possono essere monitorati o trattati per prevenire il cancro cervicale. La maggior parte delle organizzazioni mediche suggerisce alle donne di iniziare i Pap test di routine all'età di 21 anni e di ripeterli ogni pochi anni.

Pratica sesso sicuro. Usare un preservativo, avere meno partner sessuali e ritardare i rapporti può ridurre il rischio di cancro cervicale.

Non fumare.

La chiave per prevenire il cancro cervicale invasivo è rilevare tempestivamente eventuali cambiamenti cellulari, prima che diventino cancerosi. Esami pelvici regolari e Pap test sono il modo migliore per farlo. La frequenza con cui dovresti fare un esame pelvico e un Pap test dipende dalla tua situazione individuale, ma qui ci sono delle linee guida:

Assicurati di fare un Pap test per verificare la presenza di cancro cervicale ogni 3 anni se hai 21 anni o più.

Se hai 30-65 anni, puoi ottenere sia un Pap test che un test del papillomavirus umano (HPV) ogni 5 anni. Più vecchio di quello, potresti essere in grado di interrompere il test se il tuo medico dice che sei a basso rischio.

Le donne di qualsiasi età che hanno subito un'isterectomia con rimozione della cervice e nessuna storia di cancro cervicale o precancerosi non hanno bisogno di essere sottoposte a screening, secondo le linee guida.

Se sei sessualmente attivo e hai un rischio più elevato di malattie sessualmente trasmissibili, fai test per clamidia, gonorrea e sifilide ogni anno. Fai un test HIV almeno una volta, più frequentemente se sei a rischio.