• Wandeth Gonzo

Quanto Spesso Dovresti Lavare I Tuoi Capelli Naturali?



Lava i capelli una volta alla settimana se... i tuoi ricci richiedono oli più pesanti, gel che potrebbero sfaldarsi dopo alcuni giorni o lacche che lasciano i capelli rigidi. Questo potrebbe anche essere ciò che è necessario se hai il cuoio capelluto grasso. Accumulare il prodotto sopra gli oli naturali prodotti dal cuoio capelluto, in particolare se è in eccesso, non solo può ostruire il follicolo pilifero, ma può anche causare irritazione, infiammazione, prurito e, nei casi più gravi, danni al follicolo o caduta dei capelli. (3)


Lavati i capelli due volte al mese se... acconcia i ricci con un diffusore per asciugare, una bacchetta per arricciare per definire, o anche se asciughi i capelli lisci con regolarità. Quando si scaldano spesso i capelli, può essere utile ridurre la frequenza dei lavaggi a settimane alterne. Anche se stai usando un termoprotettore (cosa che dovresti assolutamente essere), potrebbe esserci comunque un certo livello di rimozione dell'umidità. Quando fai lo shampoo, usa uno shampoo idratante per aiutare a ripristinare l'idratazione persa.


Lavati i capelli una volta al mese se... i tuoi capelli sono più asciutti o se il tuo cuoio capelluto è più normale che asciutto. Una volta al mese lo shampoo sarà probabilmente l'ideale per te. Naturalmente, puoi sempre modificare questa frequenza se tra i lavaggi senti prurito o se ti alleni spesso e sudi molto. Se quest'ultimo è vero per te, gli shampoo settimanali potrebbero adattarsi meglio al tuo stile di vita attivo per mantenere i capelli freschi e profumati. (3)


In generale, ci sono alcune regole pratiche da tenere a mente. (3) Lavati i capelli quando sono sporchi, hanno un accumulo di prodotto, se il cuoio capelluto è pruriginoso, se ti alleni (anche in questo caso, puoi scambiare il co-lavaggio), se vai a nuotare o se hai un cuoio capelluto eccessivamente grasso. (3)


Passaggio 1: controlla la temperatura dell'acqua. Acqua calda tra i capelli, il calore può spogliare i capelli degli oli essenziali. Lavare invece con acqua tiepida o a temperatura ambiente e terminare con un risciacquo freddo.


Passaggio 2: distribuire lo shampoo in porzioni. Versare lo shampoo nel palmo delle mani e non direttamente sui capelli. Ciò assicurerà che stai distribuendo la giusta quantità e non esagerando.


È meglio iniziare con una minore quantità di prodotto (dovrebbe essere sufficiente una dose di circa una pallina da golf) tra i capelli e aggiungerne di più se necessario, piuttosto che bagnare la testa con esso. Non è necessario. Lo shampoo deve essere applicato principalmente sul cuoio capelluto e non sulla lunghezza dei capelli.


Passaggio 3: lavora sul cuoio capelluto. Inizia massaggiando lo shampoo sulle tue radici. Vuoi che la maggior parte del prodotto sia concentrato sul cuoio capelluto poiché è lì che di solito si deposita la maggior parte dell'accumulo, dello sporco e dell'olio. Lavora il prodotto intorno al cuoio capelluto con un movimento avanti e indietro, non in cerchio: questo aggroviglia i tuoi ricci e renderà più difficile pettinarli in seguito.


Passaggio 4: detergere e pettinare i capelli con le dita. Usa solo le dita e non spazzole o pettini per lavorare delicatamente lo shampoo su tutta la lunghezza dei capelli. Cerca di districare un po' mentre procedi. Vuoi iniziare il processo di districante mentre hai il prodotto tra i capelli, in modo che anche se non è completamente privo di nodi prima del risciacquo, puoi almeno far scorrere le dita attraverso sezioni più grandi.


Passaggio 5. Massaggia durante il risciacquo. Dopo aver lavorato lo shampoo fino alle punte, è il momento di risciacquare. Il modo in cui lo fai è altrettanto importante di come lo hai applicato e lavorato. Strofina le mani dalla radice alla punta mentre l'acqua scorre tra i capelli. Ciò assicurerà che tutto lo shampoo fuoriesca e che i tuoi capelli siano tutti chiari per il tuo balsamo. Non vuoi che alcun residuo di shampoo per capelli ricci si metta tra le ciocche e il balsamo che applicherai dopo.


Passaggio 6. Continua con il balsamo. Applicare la formula sui capelli, concentrandola sulle lunghezze e sulle punte piuttosto che sulle radici. Lascia agire il balsamo per un minuto, quindi risciacqua.


Passaggio 7. Usa un leave-in. Asciuga i capelli per prepararli a un balsamo senza risciacquo. I tuoi ricci hanno bisogno di una spinta di definizione? La tua criniera sta morendo per avere più umidità? Stai disperatamente cercando di respingere l'effetto crespo prima che i tuoi capelli si asciughino? Scegline uno in base a ciò di cui i tuoi capelli hanno bisogno.


Passaggio 8. Asciuga i ricci. I capelli sono più fragili quando sono bagnati, quindi in genere dovresti evitare di dormire sui capelli bagnati. Dai ai tuoi capelli abbastanza tempo per asciugarli all'aria se preferisci acconciarli senza calore. Usa una cuffia di raso e una federa di raso, per evitare l'attrito contro i capelli umidi o bagnati che potrebbero compromettere le tue ciocche mentre sono in uno stato così fragile. Per questo motivo, molte persone con i capelli ricci preferiscono lavarsi i capelli al mattino per lasciarli asciugare molto. Dovresti anche prendere nota della porosità dei tuoi capelli. Questo determinerà cose come quanto tempo impiegano i tuoi capelli ad asciugarsi e gioca anche un ruolo nel modo in cui i tuoi capelli assorbono e trattengono l'umidità quando li lavi. (3)


Risorsa:


1. https://www.carolsdaughter.com/blog/hair/hair-care-tips/how-to-wash-curly-hair.html


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Naloxone