• Wandeth Gonzo

Catalogazione dei siti di inquinamento atmosferico globale e rifiuti tossici

Aggiornamento: 13 set

(L'immagine è stata presa dal sito web della quarta risorsa elencata nella mia lista "Risorse")


La United States Environmental Protection Agency (U.S. EPA) ha identificato decine di migliaia di siti inquinati negli Stati Uniti, che necessitano di un contenimento/soluzione immediata. (5) La National Priorities List (NPL) è l'elenco dei siti di priorità nazionale tra i “rilasci noti o minacciati di sostanze pericolose, inquinanti o contaminanti negli Stati Uniti e nei suoi territori”. (6) L'elenco delle priorità nazionali dell'EPA statunitense per il risanamento urgente attualmente elenca più di 1.300 siti. (5) La valutazione globale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità si basa su dati satellitari e modelli sovrapposti sul database delle città, si basa su segnalazioni volontarie. (7) Secondo l'OMS, 9/10 persone sul pianeta respirano aria inquinata e ogni anno uccide 7 milioni di persone, quasi tutte nei paesi poveri dell'Asia e dell'Africa. (7) Circa un quarto dei decessi per malattie cardiache, ictus e cancro ai polmoni può essere attribuito all'inquinamento atmosferico, afferma l'OMS. (7)



Secondo il sito Web US EPA Air Pollution Trends, i livelli medi nazionali di ozono sono diminuiti negli anni '80, per poi stabilizzarsi negli anni '90 e diminuire leggermente dopo il 2002. La concentrazione media di ozono è diminuita del 19% dal 2000 nella regione nord-orientale degli Stati Uniti , secondo il sito web US EPA Air Pollution Trends. La concentrazione media di ozono è diminuita del 9% dal 2000 nella regione occidentale degli Stati Uniti, secondo il sito Web US EPA Air Pollution Trends. Anche se stiamo facendo passi da gigante per combattere il riscaldamento globale (es: riduzione della nostra impronta di carbonio, riduzione dell'inquinamento dell'aria e dell'acqua, emissioni di carbonio, riciclaggio), abbiamo ancora molta strada da fare per proteggere il nostro strato di ozono. Abbiamo causato così tanti danni allo strato di ozono che la concentrazione di ozono (03) è diminuita a un ritmo esponenziale. Dobbiamo intraprendere un'azione spartiacque contro la diminuzione della nostra concentrazione di ozono.


Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2008, ci sono stati 1,3 milioni di decessi legati all'inquinamento atmosferico. Nel 2012 si sono verificati circa 3.732.00 decessi legati all'inquinamento atmosferico (AAP). Nel 2010, l'OMS ha stimato che i decessi correlati all'inquinamento atmosferico domestico (HAP) fossero responsabili di 3,9 milioni di morti premature e di circa il 4,8% degli anni di vita in buona salute persi. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2016, l'inquinamento atmosferico domestico (HAP) è stato responsabile di 3,8 milioni di morti e del 7,7% della mortalità globale.


Le regioni del mondo che rivelano il più alto carico di mortalità dovuto all'inquinamento atmosferico combinato nel 2012 includono:

-La regione del Pacifico occidentale {Composta da: Australia, Brunei Darussalam, Cambogia, Cina, Isole Cook, Fiji, Giappone, Kiribati, Repubblica Democratica Popolare del Laos, Malesia, Isole Marshall, Micronesia (Stati Federati di), Mongolia, Nauru, Nuova Zelanda , Niue, Palau, Papua Nuova Guinea, Filippine, Repubblica di Corea, Samoa, Singapore, Isole Salomone, Tonga, Tuvalu, Vanuatu, Vietnam}

Le regioni del sud-est asiatico {Composte da Malesia, Cambogia, Indonesia, Filippine, Timor orientale, Laos, Singapore, Vietnam, Brunei, Birmania e Thailandia} sopportano il più alto tasso di mortalità dovuto all'inquinamento atmosferico combinato nel 2012. Nella regione del Pacifico occidentale del mondo, 2,8 milioni di persone sono morte a causa dell'inquinamento atmosferico combinato. Nella regione del sud-est asiatico del mondo, 2,3 milioni di persone sono morte a causa dell'inquinamento atmosferico combinato.


Nel 1964, New York City aveva il peggior inquinamento atmosferico tra le grandi città degli Stati Uniti.(1) Aveva 32 inceneritori di rifiuti gestiti dalla città e altri 17.000 in condomini.(1) Molte centrali elettriche della città erano alimentati con carbone e petrolio, che portavano a emissioni nocive.(1) Durante il fine settimana del Ringraziamento del 1966 una foschia di smog composta da anidride solforosa e monossido di carbonio avvolse la città. (1) Morirono circa 200 persone.(1) La causa di morte in più rapida crescita a New York negli anni '60 fu l'enfisema polmonare.(1) Anche i decessi per bronchite cronica aumentarono vertiginosamente.(1) Inoltre, i corsi d'acqua di New York erano peggio dell'aria inquinamento.(1) "Enormi quantità di acque reflue non trattate vengono pompate continuamente nel porto di New York", riferì il New York Times nel 1970. (1) Le società lungo il fiume Hudson, in particolare la General Electric e la General Motors, scaricarono e fecero fuoriuscire sostanze chimiche nel fiume. (1)

Un'altra città del nord-est che ha avuto un episodio di inquinamento atmosferico è Donora, una città della Pennsylvania che aveva una popolazione di 14.000 persone.(2) Donora si trova sul fiume Monongahela in una valle circondata da colline e aveva un certo numero di acciaierie insieme a un fonderia di zinco che rilasciava nell'atmosfera quantità eccessive di acido solforico, monossido di carbonio e altri inquinanti.(2) Durante gli anni '20, Zinc Works, risarciva i residenti locali per i danni causati dall'inquinamento ma c'era poca o nessuna regolamentazione dell'aria .(2) Nel 1948, uno smog aleggiava su Donora, in Pennsylvania, per oltre 5 giorni, uccidendo 20 persone e lasciandone migliaia gravemente ammalate.(2) All'inizio dell'autunno, le condizioni meteorologiche nella valle fecero addensare una fitta nebbia Donora.(2) Questa nebbia ha intrappolato gli inquinanti atmosferici emessi dalla fonderia di zinco e dalle acciaierie.(2) Gli inquinanti atmosferici intrappolati sono stati inalati dai residenti locali.(2) La maggior parte dei residenti ha cercato di evacuare, ma il forte smog e aumentato t Il raffico ha reso difficile la partenza.(2) Migliaia di persone hanno allagato gli ospedali quando hanno avuto difficoltà a respirare.(2) Il giorno in cui Zinc Works ha chiuso le loro attività, la pioggia è caduta su Donora e ha disperso gli inquinanti.(2) A quel punto, altre nove persone era morto.(2) Il disastro dello smog di Donora portò all'approvazione del Clean Air Act del 1955.(2)


L'Indonesia vede ogni anno incendi agricoli nella provincia di Riau a Sumatra orientale, Sumatra meridionale e parti del Kalimantan nel Borneo indonesiano. (3) Le aziende e gli agricoltori utilizzano il metodo semplice e rapido per eliminare la vegetazione dalle piantagioni di olio di palma, polpa e carta, che di solito causano questi incendi agricoli. (3) Gli incendi spesso si diffondono e sono difficili da spegnere, creando una fitta foschia che inquina l'aria. (3) La foschia creata da questi incendi si è diffusa in alcune parti della Malesia, nell'intera Singapore, nel sud della Thailandia e nelle Filippine.(3) Nel 2002, tutti i 10 paesi del sud-est asiatico hanno firmato un accordo per combattere il problema attraverso un maggiore monitoraggio e incoraggiamento dello sviluppo sostenibile, ma gli sforzi sono stati limitati.(3) Singapore nel 2014 ha approvato una serie di leggi che le consentono di perseguire individui e aziende che contribuiscono alla foschia e ha iniziato a intraprendere azioni legali contro diverse aziende. Le persone hanno boicottato i prodotti delle aziende che si dice contribuiscano alla foschia. (3)

Il Toxic Sites Identification Program (TSIP) è il più grande database di siti inquinati nel suo genere, che valuta e mappa i siti contaminati che rappresentano un rischio per la salute delle comunità per oltre 80 milioni di poveri in tutto il mondo (che è una piccola frazione di il numero totale complessivo di siti tossici esistenti; i dati e le tendenze nel database indicano che fino a 200 milioni di persone possono essere colpite in tutto il mondo). (4) Questi dati sono disponibili online all'indirizzo www.contaminatedsites.org, dove gli utenti del database possono accedere alle informazioni su oltre 3.100 siti inquinati identificati e oltre 1.800 siti contaminati in tutto il mondo. Sfortunatamente, questo rappresenta solo una piccola frazione del numero totale complessivo di siti tossici esistenti. (4) È importante che il database cresca con informazioni aggiornate e nuove, in modo che la portata del vero impatto dell'inquinamento diventi più nitida. (4) Lo sforzo per combattere la lotta all'inquinamento globale è stato messo in discussione dalla mancanza di dati, non puoi gestire ciò che non puoi misurare. (4)


Per effettuare le valutazioni dei siti TSIP, una rete di esperti nazionali chiamata Pure Earth visita e documenta i siti di rifiuti pericolosi forma una moltitudine di professionisti in ogni paese per diffondere e documentare i siti di rifiuti pericolosi. (5) Circa 150 ricercatori e 90 rappresentanti del governo sono stati formati per identificare e valutare i siti tossici in oltre 14 paesi. (4) I risultati di tutte le loro valutazioni sono inseriti nel database utilizzando uno strumento di valutazione rapida chiamato protocollo Initial Site Screening (ISS). (5) L'ISS identifica le caratteristiche chiave di un sito contaminato come la stima della popolazione a rischio, le informazioni chiave sugli inquinanti, i dati sulla via di esposizione umana ei dati di campionamento. (5) Questo database aiuta i governi e gli esperti a prendere decisioni più informate sull'inquinamento nei loro paesi e a dare priorità alla pulizia per aiutare le popolazioni più vulnerabili. (4) Aiuta i ricercatori a condurre studi sull'inquinamento nei paesi a basso e medio reddito. (4)


"Raccogliendo e rendendo disponibili queste informazioni dove è più necessario, il database fornirà a coloro che sono in prima linea le conoscenze per combattere l'inquinamento dove sta arrecando più danni". (4)


La valutazione globale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità si basa su dati satellitari e modelli sovrapposti al database delle città, si basa su segnalazioni volontarie. (7) Secondo l'OMS, 9/10 persone sul pianeta respirano aria inquinata e ogni anno uccide 7 milioni di persone, quasi tutte nei paesi poveri dell'Asia e dell'Africa. (7) Circa un quarto dei decessi per malattie cardiache, ictus e cancro ai polmoni può essere attribuito all'inquinamento atmosferico, afferma l'OMS. (7)


Resources:


1. Dwyer, J. (2017, March 01). Remembering a City Where the Smog Could Kill. Retrieved from https://www.nytimes.com/2017/02/28/nyregion/new-york-city-smog.html

2. Killer smog claims elderly victims. (2009, November 13). Retrieved from https://www.history.com/this-day-in-history/killer-smog-claims-elderly-victims


3. What causes South East Asia's haze? (2015, October 26). Retrieved from https://www.bbc.com/news/world-asia-34265922

4. Database of World's Polluted Sites Is Now Online. (2017, March 07). Retrieved from https://www.pureearth.org/blog/global-database/


5. Toxic Sites Identification Program (TSIP). (n.d.). Retrieved from https://www.pureearth.org/projects/toxic-sites-identification-program-tsip/


6. Superfund: National Priorities List (NPL). (2018, June 04). Retrieved from https://www.epa.gov/superfund/superfund-national-priorities-list-npl


7. Miles, T., & Reuters. (n.d.). These are the world's most polluted cities. Retrieved from https://www.weforum.org/agenda/2018/05/these-are-the-worlds-most-polluted-cities/


8. http://www.who.int/quantifying_ehimpacts/global/en/


9. https://www.epa.gov/air-trends


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Naloxone