Piatti D'altare Della Ruota Dell'anno

Aggiornamento: 19 mar


La Ruota dell'Anno è un ciclo annuale di feste stagionali, costituito dagli eventi solari dell'anno (solstizi ed equinozi) e dai punti medi tra di loro. Mentre i nomi per ogni festival variano tra le diverse tradizioni, ci sono quattro eventi solari noti come "quartieri di giorni" e i quattro eventi del punto medio anche noti come "giorni dei quarti incrociati", in particolare nella Wicca.


Osservare il ciclo delle stagioni è stato importante per molte persone, sia antiche che moderne. I festival pagani contemporanei che si basano sulla Ruota si basano in varia misura sulle tradizioni popolari, indipendentemente dalle pratiche pagane storiche reali. Tra i Wiccan, ogni festa è anche chiamata sabbat, il termine è stato tramandato dal Medioevo, quando la terminologia per lo Shabbat ebraico era mescolata con quella di altre celebrazioni.


Le concezioni contemporanee del calendario della ruota dell'anno sono state ampiamente influenzate dal paganesimo britannico della metà del XX secolo.


Quindi siamo attualmente a Yule, il solstizio d'inverno. Yule o Yuletide ("Yule time" o "Yule season") è un festival storicamente osservato dai tedeschi e dai popoli delle religioni norrene. Yule ha subito una riformulazione cristianizzata, che ha portato al termine Christmastide. Alcune usanze e tradizioni natalizie odierne come il ceppo di Natale, la capra di Natale, il cinghiale di Natale, il canto di Natale e altri potrebbero avere collegamenti con le antiche tradizioni pagane di Natale.


Imbolic (Candlemas Brigid) segna l'inizio della stagione degli agnelli, segnala l'inizio della primavera, è l'"acceleramento dell'anno". La parola originale Imbolg significa "nella pancia". È la promessa del rinnovamento, del potenziale nascosto, del risveglio della terra, dell'agitazione della forza vitale, che accoglie la crescita della luce che ritorna e testimonia l'insaziabile appetito di rinascita della Vita.


Ostara (Equinozio di Primavera): Un punto di perfetto equilibrio nel viaggio attraverso la Ruota dell'Anno. La notte e il giorno sono di uguale lunghezza e in perfetto equilibrio: oscurità e luce, maschile e femminile, interiore ed esteriore, in equilibrio. Ma l'anno ormai sta crescendo e in questo momento la luce sconfigge il buio. Ostara segna l'equinozio di primavera, poiché il mondo naturale sta prendendo vita, il sole sta guadagnando forza e le giornate si fanno più lunghe e più calde.


Beltane (May Eve Walpurgis): è celebrata come una festa della luce e della fertilità. Questo festival riconosce il potere della vita nella sua pienezza, l'inverdimento del mondo, la giovinezza e la fioritura e viene comunemente chiamato Primo Maggio.


Litha (solstizio d'estate): Mezza estate è il periodo di tempo nel mezzo dell'estate. Le date esatte variano tra le diverse culture. La celebrazione precede il cristianesimo ed esisteva sotto diversi nomi e tradizioni in tutto il mondo.


Lughnasadh (Lammas Aug Eve): segna l'inizio della stagione del raccolto. Tradizionalmente si tiene il 1° agosto, ovvero circa a metà strada tra il solstizio d'estate e l'equinozio d'autunno. Ma negli ultimi secoli alcune delle celebrazioni si sono spostate alle domeniche più vicine a questa data.


Mabon (Equinozio d'autunno) La festa dell'equinozio d'autunno, è un rituale di ringraziamento per i frutti della terra e un riconoscimento della necessità di condividerli per assicurare le benedizioni della Dea e del Dio durante i prossimi mesi invernali.


Samhain (Hallow's Eve): Samhain è considerato da alcuni un momento per celebrare le vite di coloro che sono morti e spesso comporta il rispetto per antenati, familiari, anziani di fede, amici, animali domestici e altri cari che sono morti. In linea con l'osservanza contemporanea di Halloween e del Giorno dei Morti. In alcuni rituali gli spiriti dei defunti sono invitati a partecipare ai festeggiamenti, poiché il velo tra questo mondo e l'aldilà è nel suo punto più sottile dell'intero anno, rendendo più facile la comunicazione con coloro che hanno lasciato questo mondo.

0 visualizzazioni0 commenti