• Wandeth Gonzo

La Storia Dietro I Vampiri




La superstizione sui vampiri prosperò nel Medioevo, soprattutto quando la peste decimò intere città. La malattia spesso lasciava sulle sue vittime lesioni alla bocca sanguinanti, che per gli ignoranti erano un sicuro segno di vampirismo. Non era raro che qualcuno con una malattia fisica o emotiva sconosciuta fosse etichettato come un vampiro. Molti ricercatori hanno indicato la porfiria, una malattia del sangue che può causare gravi vesciche sulla pelle esposta alla luce solare, come una malattia che potrebbe essere stata collegata alla leggenda dei vampiri. Alcuni sintomi della porfiria possono essere temporaneamente alleviati dall'ingestione di sangue. Altre malattie accusate di promuovere il mito dei vampiri includono la rabbia o il gozzo.


Ci sono quasi tante diverse caratteristiche dei vampiri quante sono le leggende sui vampiri. Ma la caratteristica principale dei vampiri (o vampiri) è che bevono sangue umano. Solitamente drenano il sangue delle loro vittime usando le loro zanne affilate, uccidendole e trasformandole in vampiri. I vampiri sono esseri mitologici malvagi che vagano per il mondo di notte alla ricerca di persone di cui si nutrono il sangue.


Potrebbero essere i mostri classici più famosi di tutti. La maggior parte delle persone associa i vampiri al conte Dracula, il leggendario soggetto succhiasangue del romanzo epico di Bram Stoker, Dracula, pubblicato nel 1897. Ma la storia dei vampiri iniziò molto prima della nascita di Stoker. In generale, i vampiri cacciano di notte poiché la luce del sole indebolisce i loro poteri. Alcuni potrebbero avere la capacità di trasformarsi in un pipistrello o in un lupo. I vampiri hanno una super forza e spesso hanno un effetto ipnotico e sensuale sulle loro vittime. Non possono vedere la loro immagine in uno specchio e non proiettano ombre.


Si pensa che Bram Stoker abbia chiamato il conte Dracula in onore di Vlad Dracul, noto anche come Vlad l'Impalatore. Vlad Dracul è nato in Transilvania, Romania. Governò la Valacchia, in Romania, a intermittenza dal 1456 al 1462. Alcuni storici lo descrivono come un sovrano giusto, ma brutalmente crudele, che ha valorosamente combattuto contro l'Impero Ottomano.


Si è guadagnato il soprannome perché il suo modo preferito per uccidere i suoi nemici era impalarli su un palo di legno. Secondo la leggenda, Vlad Dracul amava cenare tra le sue vittime morenti e intingere il suo pane nel loro sangue. Non si sa se quei racconti cruenti siano veri. Molte persone credono che queste storie abbiano acceso l'immaginazione di Stoker per creare il conte Dracula, che era anche lui della Transilvania, ha succhiato il sangue della sua vittima e potrebbe essere ucciso piantando un paletto nel suo cuore.

Ma, secondo l'esperta di Dracula Elizabeth Miller, Stoker non ha basato la vita del conte Dracula su Vlad Dracul.


Tuttavia, le somiglianze tra i due sono intriganti. Quando un sospetto vampiro moriva, i loro corpi venivano spesso dissotterrati per cercare segni di vampirismo. In alcuni casi, un paletto è stato conficcato nel cuore del cadavere per assicurarsi che rimanessero morti. Altri resoconti descrivono la decapitazione e l'incendio dei cadaveri di sospetti vampiri fino al diciannovesimo secolo.

Mercy Brown potrebbe rivaleggiare con il conte Dracula come il vampiro più famoso.


A differenza del Conte Dracula, tuttavia, Mercy era una persona reale. Viveva a Exeter, Rhode Island, ed era la figlia di George Brown, un contadino. Dopo che George perse molti membri della famiglia, inclusa Mercy, alla fine del 1800 a causa della tubercolosi, la sua comunità usò Mercy come capro espiatorio per spiegare la loro morte. A quel tempo era comune incolpare i "non morti" di diverse morti in una famiglia. I corpi di ogni membro della famiglia morto venivano spesso riesumati e cercati segni di vampirismo.


Quando il corpo di Mercy è stato riesumato e non ha mostrato un grave decadimento (non sorprende, dal momento che il suo corpo è stato posto in una cripta fuori terra durante un inverno del New England), i cittadini l'hanno accusata di essere un vampiro e di aver fatto ammalare la sua famiglia a causa del suo gelido grave. Le tagliarono il cuore, lo bruciarono, poi ne diedero in pasto le ceneri al fratello malato. Forse non sorprendentemente, morì poco dopo.


Sebbene la scienza moderna abbia messo a tacere le paure dei vampiri del passato, le persone che si definiscono vampiri esistono. Sono persone apparentemente normali che bevono piccole quantità di sangue in uno sforzo (forse fuorviante) per mantenersi in salute. Comunità di vampiri autoidentificati possono essere trovate su Internet e in città e paesi di tutto il mondo. Per evitare di riaccendere le superstizioni sui vampiri, la maggior parte dei vampiri moderni si tiene per sé e in genere conduce i propri rituali di "nutrimento" - che includono il bere il sangue di donatori volontari - in privato.


Alcuni vampiri non ingeriscono sangue umano ma affermano di nutrirsi dell'energia degli altri. Molti affermano che se non si nutrono regolarmente, diventano agitati o depressi. I vampiri sono diventati mainstream dopo la pubblicazione di Dracula. Da allora, il personaggio leggendario del Conte Dracula è stato l'argomento di molti film, libri e programmi televisivi. Dato il fascino che le persone hanno per tutto ciò che è horror, è probabile che i vampiri, reali o immaginari, continueranno ad abitare la terra negli anni a venire.


Risorse:


https://www.history.com/topics/folklore/vampire-history

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Orishas