• Wandeth Gonzo

Halloween, Una Storia

Aggiornamento: 19 mar



Halloween è la notte più spaventosa dell'anno, le persone di tutto il mondo celebrano la festa in molti modi diversi. La parola "Halloween" è stata resa popolare per la prima volta in una poesia del poeta scozzese Robert Burns nel 1785. Molte di queste usanze risalgono a secoli fa, ma la festa è cambiata nel tempo insieme alle sue tradizioni fino a diventare "Halloweeen" che amiamo oggi.

Secondo il dizionario di etimologia online, il nome stesso deriva da due parole mescolate insieme. "Hallow" - o persona santa - si riferisce ai santi celebrati il ​​giorno di Ognissanti, che è il 1 novembre. La parte "een" della parola è una contrazione di "eve" - ​​o la sera prima. Quindi, in pratica, Halloween è solo un modo antiquato per dire "la notte prima di Ognissanti" - chiamato anche Hallowmas o All Hallows' Day. Questo deriva dal fatto che il 1 novembre è il giorno di Ognissanti, festa cattolica dedicata alla celebrazione dei fedeli defunti, compresi tutti i santi. Nella tradizione cattolica, le persone iniziano a celebrare le feste più importanti la sera prima che abbiano luogo, ad esempio la vigilia di Natale.

Gli storici hanno collegato Halloween a Samhain, la festa celtica di fine estate celebrata in Irlanda, Scozia e Isola di Man. Secondo la mitologia celtica, il velo tra l'Aldilà e il nostro mondo si assottiglia durante Samhain, rendendo più facile il ritorno degli spiriti e delle anime dei morti. Le persone facevano offerte di cibo per ottenere il lato buono di questi spiriti e antenati defunti. Ogni santissima marea, che include Ognissanti, Ognissanti e il successivo Giorno dei Morti, era inizialmente celebrata in primavera, durante i primi anni della Chiesa. Papa Gregorio IV lo trasferì alla data attuale nell'837.

Halloween è diventato più strettamente associato alla zucca, ma le mele hanno svolto un ruolo importante nella sua storia. Il bobbing per le mele rimane un popolare gioco di società perché la pratica era considerata una forma di divinazione eseguita intorno ad Halloween. Le persone immergerebbero la testa in una vasca d'acqua e proverebbero a mordere i frutti galleggianti nel tentativo di capire il loro futuro coniuge. Le signore marcavano una mela e la gettavano nella vasca. Il pensiero era che sarebbero stati destinati a chiunque l'abbia tirato fuori dall'acqua.

Le moderne lanterne jack-o'-lantern sono decorazioni di zucca dal design complesso.

Apparentemente, una notte, un ubriacone locale di nome Jack ha intrappolato il Principe delle Tenebre in un albero incidendo un segno della croce nella corteccia. In cambio di aver lasciato che Satana scendesse, Jack gli fece giurare di non reclamare mai la sua anima.

Jack ha continuato a comportarsi come un idiota per tutta la vita. Quando morì, non gli fu permesso di andare in paradiso, quindi Jack cercò di tornare dal Diavolo. Ma Satana ha confermato la sua parte dell'accordo, scagliando un pezzo di carbone dall'inferno contro il morto. Jack mise il carbone ardente in una rapa da usare come lanterna. Quindi partì, come un morto condannato a vagare finché non troverà un luogo di riposo eterno.


Secondo Smithsonian Magazine, gli antichi Celti si travestivano da spiriti maligni per confondere i demoni. Nell'Inghilterra medievale, i "soulers" andavano in giro a mendicare i ricchi per i "dolci dell'anima" ad Halloween. Invece di minacciare di fare brutti scherzi, tuttavia, pregavano per le anime delle persone in cambio della torta. In tutta l'Europa medievale, vestirsi sotto mentite spoglie e visitare i quartieri mentre si balla, si suona musica e si fanno acrobazie era popolare nei giorni di festa più importanti.

TIME ha riferito che gli immigrati irlandesi e scozzesi hanno portato il "souling" negli Stati Uniti nel 1800. Ma il moderno dolcetto o scherzetto non ha preso piede negli Stati Uniti fino agli anni '20. La pratica era piuttosto controversa negli anni '50, però. Molti adulti hanno sollevato "severe obiezioni" al dolcetto o scherzetto nel corso dei decenni, poiché era visto come una forma di estorsione.

Il rituale "Bloody Mary", noto anche come "Mary Worth" e "Mary Whales", include gli elementi di una ragazza che scruta in uno specchio (spesso in un bagno buio), il sangue, il canto e l'aspetto della maledetta "Mary. I gatti neri sono stati associati al soprannaturale per centinaia di anni. Nel Medioevo, i gatti neri erano spesso ritratti come animali domestici delle streghe, che in America sono considerati con diffidenza. I primi coloni puritani rifiutarono qualsiasi cosa associata al diavolo e alle streghe. Si credeva anche che le streghe si trasformassero in gatti neri per nascondersi.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Orishas