• Wandeth Gonzo

Lavoro D'altare

Aggiornamento: 19 mar


Un altare è un luogo dove si va per entrare in comunione, fare offerte, creare o partecipare a cerimonie.


Gli altari sono spesso descritti come punti di potere o punti focali e si trovano in ogni tradizione religiosa e mistica. Gli altari sono un aspetto delle arti sacre che tutti abbiamo in comune.

Quando pensiamo agli altari assumiamo che si trovino solo in luoghi pubblici e/o spazi religiosi come chiese o templi. Ma le persone hanno avuto altari e santuari personali nelle loro singole case che servono a molti scopi allo stesso tempo: in tempi in cui gli individui vivevano lontano da un luogo centrale di culto, l'altare personale permetteva alle persone di partecipare ancora ai riti e alle cerimonie delle loro tradizioni ; e in altri tempi la presenza dell'altare personale ha permesso alle persone di essere in comunione, fare offerte e fare cerimonie senza la supervisione dell'istituzione religiosa dominante ma a modo loro creativo.


Il popolo Qer'o delle Ande (un popolo indigeno della stirpe degli antichi Inca) sa che un altare crea un portale per i regni celesti. Con le preghiere, l'intenzione e l'attenzione per onorare gli antenati, gli elementali e gli spiriti aiutanti con l'altare come punto focale, una colonna di luce emana dal cielo verso il basso nel centro della Madre Terra attraverso lo spazio dell'altare. Questa colonna di luce è chiamata canali e funge da gateway per angeli, guide e maestri dai regni celesti per entrare nel tuo luogo di preghiera e cerimonia. Vengono per rispondere alle tue preghiere e portare benedizioni dai mondi soprannaturali dello Spirito.

Gli altari sono creati e utilizzati da molti popoli in tutto il mondo, indigeni, religiosi e molto orientati spiritualmente. C'è un'esperienza comune nella creazione di spazi sacri in cui le preghiere possono essere focalizzate, inviate e ricevute da e verso il Divino. Nativi americani, peruviani, indù, buddisti, cattolici, protestanti, druidi celtici, e così via, trovano oggetti sacri, per spazi sacri, per impostare un altare per parlare al Grande Spirito, Dio, Dea, il Divino.

Pregaming per il lavoro all'altare:

Il corpo come altare è una pratica utile perché è vero, fa bene al nostro corpo, e ci permette di iniziare a pensare agli altari in modo diverso – non semplicemente come punti nello spazio e nel tempo ma come creature viventi, respirate, che noi avere un rapporto continuo e dinamico con. Quando consideriamo il nostro corpo un luogo sacro, allora apportiamo lievi, o in alcuni casi significativi, cambiamenti nel modo in cui mangiamo e beviamo, quanto tempo per dormire e riposarci, in che tipo di rituali fisici ci impegniamo e persino chi scegliamo di associarci.

Per il tuo Altare:

1. Avere uno spazio designato: gli altari richiedono un po' di spazio. Se in questo momento non hai spazio per un altare ma desideri averne uno, puoi creare un altare portatile creando un santuario con una scatola di sigari, una scatola di specchi o un altro contenitore.

2. Zona senza distrazioni: una volta che hai lavorato costantemente al tuo altare, scoprirai che a malapena registri le distrazioni. Tuttavia, quando inizi, è intelligente assicurarsi di essere il meno interrotto possibile durante il tempo che trascorri al tuo altare.

3. Posizionamento corretto – Esistono molti modelli diversi realizzati per diversi altari. Ci dovrebbe essere un elemento di terra, aria, acqua e fuoco sul tuo modello, insieme a un'immagine di un antenato o guida spirituale (che sia un orisha, un angelo o anche un santo) che aiuterà la tua navigazione nello spirituale regno. Ricorda anche la direzione verso cui punta il tuo altare, che sia nord, sud, est o ovest. Il posizionamento del tuo altare può fornire ulteriore supporto al tuo lavoro sull'altare e migliorare le vibrazioni delle tue intenzioni e manifestazioni.

Un altare nel nord potrebbe avere un'influenza fondamentale sul tuo lavoro. Molto tempo fa ci siamo orientati verso la stella polare e usiamo ancora il dovuto nord per darci indicazioni e aiutarci a navigare. Un altare posto a nord può funzionare allo stesso modo. Se ti senti disperso, non sei sicuro di andare o venire, e ti distrai facilmente, un altare nel Nord è una buona scelta.

Un altare in Oriente onora il sorgere del sole. Lavorare con il sole è qualcosa che i nostri antenati facevano regolarmente. Dipendiamo dal sorgere e dal tramontare del sole per designare la lunghezza delle nostre giornate, il nostro senso del tempo e della stagione. Il sole nascente è il sole che cresce e si rafforza, irradiando più luce e vita nelle nostre vite mentre ascende. Un altare posto ad est è allineato con: vitalità, nuovi inizi, forza, crescita, possibilità e potenziale.

Anche il sud, l'ovest e il punto al centro hanno le loro qualità da considerare e ora che sai come pensare e sentire nella giusta posizione, sono sicuro che puoi capire quali sono queste qualità per te stesso.

4. Pulizia e preparazione dell'altare

La pulizia spirituale è una pratica molto antica e può essere eseguita in molti modi diversi. Si possono usare oli essenziali, acqua santa, acqua di rose e agua florida e acqua che ti sei benedetto. Ungete con il vostro liquido i quattro angoli del vostro altare. Quindi ripulire lo spazio nell'ambiente, sfumando prima la salvia bianca poi il palo santo nell'aria. Quindi posiziona il quarzo trasparente attorno al tuo altare per amplificare le energie che stai creando.

Allora è il momento di capire chi stai onorando e a chi stai facendo offerte, sei tu stesso? È un antenato? È un orisha? Quando lavori con altre energie e intelligenze, è molto comune che le richieste di offerte cambino nel corso del tuo lavoro. Se la tua pratica è offrire vino rosso, allora avrai bisogno di una ciotola per le offerte sull'altare. Se la tua pratica è accendere una candela, devi avere le partite nelle vicinanze.

Inoltre, le offerte che sono commestibili dovrebbero essere poste sull'altare per essere benedette e offerte e poi consumate da te, o, dopo un ragionevole periodo di tempo, eliminate ritualmente; non vanno lasciati modellare sull'altare.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Orishas