• Wandeth Gonzo

Cosa sono gli NFT?



Gli NFT sono una forma di risorsa crittografica che può registrare la proprietà di un file digitale come un'immagine, un video o un testo. Non vi è alcuna garanzia del valore di un NFT e il mercato è pieno di truffe, frodi, contraffazioni e manipolazioni del mercato.


I token non fungibili (NFT) sono risorse crittografiche su una blockchain con codici identificativi univoci e metadati che li distinguono l'uno dall'altro. A differenza delle criptovalute, non possono essere scambiate o scambiate all'equivalenza. Questo differisce dai token fungibili come le criptovalute, che sono identici tra loro e, quindi, possono fungere da mezzo per le transazioni commerciali.


Gli NFT sono token crittografici univoci che esistono su una blockchain e non possono essere replicati. Gli NFT possono rappresentare oggetti del mondo reale come opere d'arte e immobili. La "tokenizzazione" di questi beni tangibili del mondo reale rende l'acquisto, la vendita e il trading più efficienti riducendo al contempo la probabilità di frode.


Le NFT possono anche funzionare per rappresentare le identità, i diritti di proprietà e altro ancora.

La costruzione distinta di ogni NFT ha il potenziale per diversi casi d'uso come la rappresentazione digitale di risorse fisiche, ad esempio: immobili e opere d'arte.


Poiché si basano su blockchain, gli NFT possono anche funzionare per rimuovere intermediari e collegare gli artisti con il pubblico o per la gestione dell'identità. Gli NFT possono rimuovere intermediari, semplificare le transazioni e creare nuovi mercati.


Gran parte dell'attuale mercato degli NFT è incentrato su oggetti da collezione, come opere d'arte digitali, carte sportive e rarità.


Come il denaro fisico, le criptovalute sono fungibili, il che significa che possono essere scambiate o scambiate l'una con l'altra. Ad esempio, un bitcoin è sempre uguale in valore a un altro bitcoin.

Allo stesso modo, una singola unità di etere è sempre uguale a un'altra unità. Questa caratteristica di fungibilità rende le criptovalute adatte come mezzo di transazione sicuro nell'economia digitale.

Gli NFT spostano il paradigma crittografico rendendo ogni token unico e insostituibile, rendendo così impossibile che un token non fungibile sia uguale a un altro.


Sono rappresentazioni digitali di asset e sono stati paragonati a passaporti digitali perché ogni token contiene un'identità univoca e non trasferibile per distinguerlo dagli altri token. Sono anche estensibili, il che significa che puoi combinare un NFT con un altro per "allevare" un terzo NFT unico.


Proprio come Bitcoin, gli NFT contengono anche dettagli di proprietà per una facile identificazione e trasferimento tra titolari di token. I proprietari possono anche aggiungere metadati o attributi relativi alla risorsa negli NFT.


Ad esempio, i token che rappresentano i chicchi di caffè possono essere classificati come commercio equo. Oppure, gli artisti possono firmare la loro opera d'arte digitale con la propria firma nei metadati.


I token non fungibili sono un'evoluzione del concetto relativamente semplice di criptovalute. I moderni sistemi finanziari consistono in sofisticati sistemi di trading e prestito per diversi tipi di asset, che vanno dagli immobili ai contratti di prestito alle opere d'arte.


Consentendo la rappresentazione digitale delle risorse fisiche, le NFT rappresentano un passo avanti nella reinvenzione di questa infrastruttura. A dire il vero, l'idea delle rappresentazioni digitali delle risorse fisiche non è nuova, né lo è l'uso dell'identificazione univoca. Tuttavia, quando questi concetti sono combinati con i vantaggi di una blockchain di contratti intelligenti a prova di manomissione, diventano una potente forza di cambiamento. Forse, il vantaggio più ovvio delle NFT è l'efficienza del mercato. La conversione di un asset fisico in uno digitale snellisce i processi e rimuove gli intermediari.


Gli NFT che rappresentano opere d'arte digitali o fisiche su una blockchain eliminano la necessità di agenti e consentono agli artisti di connettersi direttamente con il loro pubblico. Possono anche migliorare i processi aziendali.


Ad esempio, un NFT per una bottiglia di vino renderà più facile per diversi attori in una catena di approvvigionamento interagire con essa e aiuterà a tracciarne la provenienza, la produzione e la vendita durante l'intero processo. La società di consulenza Ernst & Young ha già sviluppato una tale soluzione per uno dei suoi clienti.


I token non fungibili sono eccellenti anche per la gestione dell'identità. Si consideri il caso dei passaporti fisici che devono essere presentati in ogni punto di ingresso e di uscita.


Convertendo i singoli passaporti in NFT, ciascuno con le proprie caratteristiche identificative univoche, è possibile snellire i processi di ingresso e uscita per le giurisdizioni. Espandendo questo caso d'uso, gli NFT possono servire anche a scopi di gestione dell'identità all'interno del regno digitale.


Risorse:

1. https://www.theguardian.com/technology/2022/apr/14/twitter-nft-jack-dorsey-sina-estavi#:~:text=NFTs%20are%20a%20form%20of,fraud%2C%20counterfeits%20and%20market%20manipulation.


2. https://www.investopedia.com/non-fungible-tokens-nft-5115211


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti