Chi È Lilith?

Aggiornamento: 19 mar



Lilith è una figura estremamente controversa. Il nome di Lilith non è incluso nella storia della creazione del primo testamento o Torah, ma appare in diversi testi religiosi e storici. Il suo simbolismo, la sua storia e la sua letteratura sono dibattuti tra studiosi, femministe e altri intellettuali. Ci sono più storie di origine per Lilith, ma la storia più popolare raccontata vede Lilith come la prima moglie di Adamo.

Secondo la storia della "prima Eva", Lilith fu creata da Dio dalla polvere e posta a vivere nel giardino con Adamo fino a quando non sorsero problemi tra Adamo e Lilith quando Adamo cercò di esercitare il dominio su Lilith. Una storia racconta che Lilith si rifiutò di giacere sotto Adam durante il sesso. Credeva che fossero stati creati uguali, entrambi dalla polvere della terra, quindi non avrebbe dovuto giacere sotto di lui. Dopo che Adam non fu d'accordo, Lilith fuggì dal Giardino dell'Eden per ottenere la sua indipendenza. Adamo disse a Dio che Lilith era partita e Dio mandò tre angeli per recuperarla.


I tre angeli trovarono Lilith in una grotta che portava dei bambini, ma Lilith si rifiutò di tornare in giardino. Gli angeli le dissero che avrebbero ucciso 100 dei suoi figli ogni giorno per la sua disobbedienza. Per vendetta, si dice che deruba i bambini della vita ed è responsabile della morte dei bambini nati morti e delle morti in culla (SIDS). I bambini maschi sono a rischio dell'ira di Lilith per 8 giorni dopo la nascita (fino alla circoncisione) e le ragazze sono a rischio per 20 giorni. Sebbene Lilith abbia rubato la vita dei bambini durante la notte, ha accettato di non uccidere i bambini che avevano amuleti di nessuno dei tre angeli.

Dopo la partenza degli angeli, Lilith cercò di tornare in giardino ma al suo arrivo scoprì che Adamo aveva già un'altra compagna, Eva. Per vendetta, Lilith ha fatto sesso con Adam mentre dormiva e "ha rubato il suo seme". Con il suo seme porta 'lilium', demoni legati alla terra per sostituire i suoi figli uccisi dagli angeli. Si dice anche che Lilith sia responsabile dei sogni erotici e delle emissioni notturne dei maschi. Un'altra teoria dice che Lilith è impregnata, creando così più demoni dalla masturbazione e dai sogni erotici.

Lilith è stata per lo più vista come una demone invece della "prima Eva". A causa dell'ambiguità di Lilith, è stata rappresentata in molteplici forme sia nella letteratura che nell'arte. Alcuni studiosi di teologia riconoscono Lilith come la "prima Eva", mentre altri la vedono ancora come una demone. Storicamente nell'arte, Lilith è stata ritratta in vari modi, da versioni osé a Lilith in giardino.


La natura aperta del simbolo Lilith ha permesso a diversi gruppi di usarla come simbolo femminile distruttivo o come simbolo di potere femminile. Molte femministe vedono Lilith non solo come la prima donna, ma anche come la prima donna indipendente creata. Nella storia della creazione si rifiuta di permettere ad Adam di dominarla e fugge dal giardino nonostante le conseguenze. Per conservare la sua libertà deve rinunciare ai suoi figli e per rappresaglia ruba il seme di Adamo. In un resoconto di questa storia, si dice che Lilith "montasse Adamo". Questa versione della storia implica che Lilith abbia violato sessualmente Adam; tuttavia, altre storie ritraggono Lilith come una demone che uccide i bambini e si approfitta degli uomini mentre dormono. La legge ebraica vieta lo spargimento del seme di un uomo e Lilith ne approfitta, durante la masturbazione e i sogni erotici, e lo usa per ricostituire la propria prole.

Sebbene Lilith sia controversa, alcune femministe l'hanno usata come simbolo di emancipazione. Nonostante le cadute di Lilith, rimane ancora un simbolo di potere semplicemente per la sua sopravvivenza e misteriosità. È aperta all'interpretazione e quindi consente alle donne di reinterpretare il suo simbolismo e il suo potere all'interno della tradizione.

0 visualizzazioni0 commenti