Che Cos'è Il Cambiamento Climatico?





L'attuale tendenza al riscaldamento è di particolare importanza perché è inequivocabilmente il risultato dell'attività umana dalla metà del XX secolo e procede a un ritmo senza precedenti nel corso dei millenni. È innegabile che le attività umane hanno riscaldato l'atmosfera, l'oceano e la terra e che si sono verificati cambiamenti rapidi e diffusi nell'atmosfera, nell'oceano, nella criosfera e nella biosfera.


La natura di intrappolamento del calore dell'anidride carbonica e di altri gas è stata dimostrata a metà del XIX secolo. La capacità di influenzare il trasferimento di energia infrarossa attraverso l'atmosfera è la base scientifica di molti strumenti pilotati dalla NASA. Non c'è dubbio che l'aumento dei livelli di gas serra causi il riscaldamento della Terra, in risposta.


Le carote di ghiaccio prelevate dalla Groenlandia, dall'Antartide e dai ghiacciai montani tropicali mostrano che il clima terrestre risponde ai cambiamenti nei livelli di gas serra. Antiche prove possono essere trovate anche negli anelli degli alberi, nei sedimenti oceanici, nelle barriere coralline e negli strati di rocce sedimentarie. Questa prova antica, o paleoclimatica, rivela che il riscaldamento attuale si sta verificando circa dieci volte più velocemente del tasso medio di riscaldamento dovuto al recupero dell'era glaciale. L'anidride carbonica prodotta dall'attività umana sta aumentando di oltre 250 volte più velocemente di quanto non fosse prodotta da fonti naturali dopo l'ultima era glaciale.


Le prove del rapido cambiamento climatico sono convincenti:

1. Aumento della temperatura globale

2. La temperatura media della superficie del pianeta è aumentata di circa 2,0 gradi Fahrenheit (1,1 gradi Celsius) dalla fine del XIX secolo

3. La temperatura media della superficie del pianeta è aumentata di circa 2,12 gradi Fahrenheit (1,18 gradi Celsius) dalla fine del 19° secolo, un cambiamento determinato in gran parte dall'aumento delle emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera e da altre attività umane.

4. La maggior parte del riscaldamento si è verificato negli ultimi 40 anni, con i sette anni più recenti i più caldi.

5. L'oceano ha assorbito gran parte di questo aumento di calore, con i primi 100 metri (circa 328 piedi) dell'oceano che hanno mostrato un riscaldamento di oltre 0,6 gradi Fahrenheit dal 1969. La Terra immagazzina il 90% dell'energia extra nell'oceano.

6. Le calotte glaciali della Groenlandia e dell'Antartide sono diminuite in massa. I dati del Gravity Recovery and Climate Experiment della NASA mostrano che la Groenlandia ha perso una media di 279 miliardi di tonnellate di ghiaccio all'anno tra il 1993 e il 2019, mentre l'Antartide ha perso circa 148 miliardi di tonnellate di ghiaccio all'anno.

7. I ghiacciai si stanno ritirando quasi ovunque nel mondo, comprese le Alpi, l'Himalaya, le Ande, le Montagne Rocciose, l'Alaska e l'Africa.


8. Le osservazioni satellitari rivelano che la quantità di manto nevoso primaverile nell'emisfero settentrionale è diminuita negli ultimi cinque decenni e la neve si sta sciogliendo prima.


9. Il livello globale del mare è aumentato di circa 8 pollici (20 centimetri) nel secolo scorso. Il tasso negli ultimi due decenni, tuttavia, è quasi il doppio di quello del secolo scorso e accelera leggermente ogni anno


10. Sia l'estensione che lo spessore del ghiaccio marino artico sono diminuiti rapidamente negli ultimi decenni.


11. Il numero di eventi record di alta temperatura negli Stati Uniti è in aumento, mentre il numero di eventi record di bassa temperatura è in diminuzione, dal 1950. Anche gli Stati Uniti hanno assistito a un numero crescente di eventi di pioggia intensa.


12. Dall'inizio della rivoluzione industriale, l'acidità delle acque superficiali oceaniche è aumentata di circa il 30%. Questo aumento è il risultato del fatto che gli esseri umani emettono più anidride carbonica nell'atmosfera e quindi vengono assorbiti di più nell'oceano. L'oceano ha assorbito tra il 20% e il 30% delle emissioni totali di anidride carbonica antropogenica negli ultimi decenni (da 7,2 a 10,8 miliardi di tonnellate all'anno).


Risorse:

1. https://climate.nasa.gov/evidence/


0 visualizzazioni0 commenti